Cuoca Per Diletto 20 min. 20-25 min.

Oggi ho voluto rifare una treccia lievitata che è stata uno dei primi esperimenti  non appena acquistai  l’impastatrice. Un lievitato semplice  che regala ottimi risultati e soddisfazioni e stiamo parlando della  Treccia Bertelli: ricetta della nota e famosa “Pasticceria Bertelli” di Trento . 

Alla mia famiglia  piace fare colazione con una brioche morbida, magari accompagnata da una buona marmellata fatta in casa e questa treccia permette di ottenere un lievitato soffice e gustoso senza eccessivo impegno. Con la dose sotto descritta si può ottenere un’unica grande e scenografica treccia, oppure si può suddividere l’impasto in due parti uguali ed ottenere due trecce più piccole che si possono comodamente congelare e scongelare all’occorrenza, senza che il prodotto perda minimamente la sua bontà.

La preparazione della treccia Bertelli non comporta nessuna difficoltà , personalmente ho dimezzato la dose del  lievito e prolungato i tempi di lievitazione (io con mezzo cubetto faccio lievitare tutta la notte in frigo, ovviamente prima di mettere l’impasto in frigo deve aver iniziato la sua lievitazione in un ambiente caldo). La mattina successiva tolgo l’impasto dal frigo, lo lascio  a  temperatura ambiente e poi formo  la e/o treccia/e.

 Ho notato, in alcuni casi, che l’impasto è un po’ lento a lievitare, non abbiate fretta ad infornare e lasciategli tutto il tempo necessario fin tanto  che l’impasto raddoppi.

 

INGREDIENTI

  • Farina 00 gr. 500  (oppure 400 + 100 Manitoba)
  • 1 cubetto di lievito 25 gr.
  • 2 tuorli + 1 tuorlo per spennellare superficie
  • Zucchero gr 100
  • Burro fuso gr 75
  • Acqua tiepida o latte ml 200
  • Sale fino 1 cucchiaino

Setacciare farina e mettere nell’impastatrice. Aggiungere lievito sciolto in 100 ml di acqua tiepida + lo zucchero sciolto negli altri 100 ml di acqua tiepida, aggiungere i 2 tuorli e metà del burro fuso. Impastare. Aggiungere il rimanente burro fuso e il sale. Impastare nuovamente. Ne risulterà un impasto piuttosto morbido. Coprire bene e lasciare lievitare in luogo riparato (forno spento e luce accesa!) oppure tutta la notte in frigo. L’impasto triplicherà .

Ora impastare nuovamente aggiungendo se necessario 1-2 cucchiai di farina, fare la treccia (o più trecce se le volete più piccole),  e disporre su placca del forno ricoperta di carta forno e spennellare con tuorlo sbattuto. Lasciare lievitare per un’altra ora e quindi versare nelle fessure della treccia un po’ di zucchero semolato. Infornare in forno già caldo a 180 gradi per ca. 15-20 minuti. Una volta cotta potete glassare a piacere la vostra treccia Bertelli.