Cuoca Per Diletto 25 più riposi min. 25-30 min.

Nell’introduzione alla ricetta, nel libro delle famose Sorelle Simili, la torta zuccherata è descritta come una focaccia da servire per merenda o prima colazione. Dopo averla realizzata e assaggiata, a mio parere, è da considerare come un pan brioche soffice e goloso! La focaccia è un prodotto molto più basso e con una alveolatura diversa, non capisco perché nel libro si insiste a definirla tale…non importa! Vi aggiungo il consiglio delle autrici: «Se disponete le palline in piccoli stampini di stagnola e le farcite con crema pasticcera o marmellata, avrete una focaccetta individuale veramente delizosa». Io non ho pensato a realizzare la farcitura, lo farò la prossima volta, ma posso assicurare che è già molto buona così nella sua semplicità!

 

Ingredienti:

Ricetta tratta dal libro: “Pane e roba dolce” delle Sorelle Simili.

Lievitino:

  • Farina OO di forza g.150
  • Lievito di birra g.20
  • Latte g.80

Impastare velocemente in una ciotola e far lievitare fino al raddoppio (circa un’ora).

Impasto:

  • Farina OO di forza g.450
  • Acqua g.200
  • Tuorli n.3
  • Zucchero due cucchiai
  • Un cucchiaino di sale
  • Un limone la buccia grattugiata
  • Burro a temperatura ambiente g.100 (per l’impasto)
  • Burro fuso g.50 (per ungere le palline)

Glassa:

  • Zucchero a velo g.150
  • Albume 3 o 4 cucchiai
  • Rhum un cucchiaio

In una ciotola sciogliere il lievitino con l’acqua, aggiungere i tuorli (non mettere i tuorli direttamente nella farina) poi tutti gli altri ingredienti, tenendo per ultimo il burro. Battere energicamente per 8-10 minuti finché l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola, metterlo sul tavolo, sollevarlo con le mani e batterlo sul tavolo. L’impasto risulterà tenero, ciò nonostante è necessario cercare di non aggiungere troppa farina. Rimetterlo in una ciotola unta di burro e lasciarlo lievitare un’ora circa. Rovesciare sul tavolo, lavorare brevemente e molto velocemente e poi formare 16 palline. Tuffare le palline nel burro fuso e disporle in una teglia rotonda di cm.26, coprire a campana e far lievitare per 25-30 minuti. Cuocere nel forno a 200°C per 30 minuti. Sformare e , appena tiepida, pennellare con la glassa e la torta zuccherata è pronta!.

Per la glassa: stemperare lo zucchero con l’albume e il rhum mescolando, deve risultare colante.

Note: Io ho impastato usando la planetaria! Ho usato sul totale della farina: metà farina W260 e metà W350 (ditta Garofalo). Per la glassa: se non vi piace usare l’albume potete sostituire con un po’ di acqua. Io ho realizzato due torte, anziché una sola, di dimensioni più piccole.

Torta_zuccherata_01c

Torta_zuccherata_04c

Torta_zuccherata_02c