Cuoca Per Diletto 25 min. 40 min.

Questo Gran ciambellone è una ricetta abbastanza insolita opera del maestro Gianluca Fusto. Più che insolita dovrei dire: «innovativa» perché si differenzia dalle classiche ricette. Gli ingredienti che rendono unico questo Gran ciambellone sono: marron glacè, albicocche morbide disidratate e pistacchi di Bronte, un connubio particolare ma, molto buono. Provare per credere! Non posso negare che anche la presentazione di questo dolce ha attirato subito la mia curiosità…una colata di cioccolato con tanta frutta secca, disidratata e granella di zucchero che decorava il tutto. Mi è sembrato perfetto per questa stagione e appena letto ero già all’opera…

 

Gran ciambellone

Ricetta tratta dal libro: “Le mie 24 ore dolci”.

Ingredienti:

  • Uova intere g.160
  • Zucchero g.130
  • Miele di acacia g.30
  • Panna fresca 35% m.g. g.80
  • Farina integrale buratto g.160
  • Lievito chimico in polvere g.2
  • Albicocche morbide disidratate denocciolate g.66
  • Marron glacè g.80
  • Pistacchi di Bronte g.40
  • Olio extravergine d’oliva g.64
  • Fior di sale g.1

Per la presentazione:

  • Cioccolato gianduia g.300
  • Olio extravergine d’oliva g.40
  • Frutta secca
  • Morbida e candita
  • Granella di zucchero

Mescolate le uova intere con lo zucchero e il miele e lasciate in infusione per qualche minuto, finchè le uova non fluidificano e diventano di un arancione più intenso. In un robot da cucina amalgamate il composto a base di uova alla panna, poi unite la farina, il sale e il lievito; lavorate il composto per qualche minuto, quindi amalgamate l’olio e mixate con cura. Terminate l’impasto con le albicocche tagliate a cubetti, i marron glacè spezzettati e i pistacchi. Versate il tutto in uno stampo a ciambella del diametro di 20 cm e cuocere nel forno termoventilato a 180° per 40 minuti circa. Provate la cottura con uno stuzzicadenti, che deve uscire asciutto.

Una volta raffreddata la ciambella, per renderla più golosa glassatela con il cioccolato gianduia sciolto nel forno a microonde a 45° con l’olio. Colate la copertura e cospargetela di frutta secca e morbida, come se piovesse! Terminare con granella di zucchero e scaglie d’oro (facoltative).

Note: Non ho utilizzato la farina integrale, ma farina bianca 00 e me ne è servita qualche cucchiaio in più di quella prevista in ricetta. L’olio d’oliva dev’essere leggero per conferire un buon sapore al dolce. Il ciambellone non è il classico dolce alto e soffice ha una consistenza diversa, ma ugualmente piacevole e golosa.