Cuoca Per Diletto 10 min. 15 min.

Se avete voglia di un dessert colorato e allegro queste crostatine di crema e frutta sono adatte a voi! Colore sì, ma solo naturale e genuino. Al centro della crostatina vi è una gelee di pesca che regala con il suo “giallo” una nota estiva a questi dolcetti. Niente coloranti artificiali perché a me non piacciono e perché credo che la pasticceria dev’essere bella e golosa, ma anche sana.

Queste crostatine di crema e frutta sono scenografiche, a mio parere, grazie alla gelee di pesca realizzata con uno stampo in silicone, ma molto semplici. Un friabile guscio di frolla racchiude la crema pasticcera, il tutto decorato da frutta fresca e gelatina di frutta.

Pasta frolla di L.Montersino

  • Farina w180 g.500
  • Burro g.300
  • Zucchero a velo g.200
  • Tuorli g.80
  • Vaniglia in bacca
  • Scorza di limone
  • Sale g.1

Mettere nella impastatrice la farina con il burro a pezzetti a temperatura ambiente, il sale, la scorza di limone e i semi di vaniglia. Azionate la macchina e fate girare fino a sabbiare il composto. Aggiungere lo zucchero a velo e subito dopo i tuorli; non appena l’impasto si è formato spegnete la macchina e rovesciate l’impasto sul tavolo, formate un panetto e riponete in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.

Crema pasticcera di L.Montersino

  • Latte g.400
  • Panna liquida g.100
  • Tuorli g. 150
  • Zucchero g.150
  • Amido di mais g.18
  • Amido di riso g.18
  • Mezzo bacca di vaniglia

Mescolare con una frusta i tuorli e lo zucchero, a parte scaldare il latte con la panna. Mescolare gli amidi ai tuorli e zucchero e alla fine diluire con il latte (a cui è stata aggiunta la panna) caldo. Mettere sul fuoco e far cuocere, l’ideale è far raggiungere alla crema gli 82°/84° . Far raffreddare e poi utilizzare per farcire le crostatine.

Per la gelee di pesca seguire la ricetta riportata nella torta Arlecchino, qui il link.