Cuoca Per Diletto 10 min. un'ora e mezza circa min.

Quando leggi una ricetta e questa ti sembra super golosa al punto da diventare un pensiero ricorrente durante il giorno, beh per esperienza so che deve esser fatta e così è stato per questa confettura! Il sapore che avevo immaginato è diventato realtà, se dovessi descriverne il gusto direi: «peccaminoso» per quanto è buona, ovviamente un cucchiaino non basta…tanto che ad un certo punto ho deciso di regalare alcuni vasetti per non cadere continuamente in tentazione e poi esser costretta a  dovermi rinnovare il guardaroba!

 

Confettura di latte e gianduia del maestro Leonardo di Carlo

Ingredienti:

  • Latte fresco intero g.1000
  • Panna 35% m.g. g.250
  • Sciroppo di glucosio DE60 g.125
  • Zucchero semolato g.550
  • Pectina CDR g.6
  • Copertura latte 34% g.200
  • Pasta di nocciola pura 100% g.100
  • Bicarbonato di sodio g.4

Mettere i primi cinque ingredienti in una bacinella d’acciaio doppio fondo sul fuoco e cuocere, rimestando di continuo fino a 64°Brix. Unire la copertura tritata, la pasta di nocciole e il bicarbonato di sodio. Invasettare il prodotto bollente (90°C ca.) direttamente in barattoli di vetro lavati e asciugati, chiudere subito con la capsula. Mettere i barattoli in acqua bollente, spegnere e lasciare per 15 minuti, il tempo necessario per raggiungere il cuore di un barattolo da 200 g ca. Raffreddare sotto l’acqua fredda o nell’abbattitore con ciclo positivo fino a +3°C al cuore.

Note di Leonardo di Carlo: utilizzare una pectina che gelifica in presenza di lattosio.

Note: Non avendo trovato la pectina indicata dal Maestro ho utilizzato dell’agar-agar , devo dire che ho avuto qualche difficoltà nel scioglierla. Non disponendo di un rifrattometro per misurare i Brix ho fatto la classica prova «piattino» come per le marmellate e quando mi è sembrata della giusta densità ho messo nei barattoli. In ogni caso sono rimasta soddisfatta del risultato ottenuto, sicuramente la prossima volta acquisterò tutto il necessario per tentare di imitare alla perfezione la ricetta originale! La confettura si addensa circa dopo un’ora e mezza…quindi serve un po’ di pazienza.

confettura di latte