Cuoca Per Diletto 10 min. 15 min.

Le castagnole alla ricotta sono facilissime da preparare, non hanno bisogno di tempi di riposo, e quindi con pochi ingredienti  possiamo realizzare dei  dolcetti di Carnevale  buonissimi. 

Il colore e la forma tondeggiante sono probabilmente all’origine del loro nome e sono presenti in tantissime regioni italiane da nord a sud.

 Nel blog troverete anche altre ricette, questa è stata pubblicata da Annamaria Paciughina.

La ricetta delle castagnole è molto antica e questi dolcetti venivano degustati già nel Settecento. Nell’archivio di Stato di Viterbo si è trovato un volume del Settecento in cui sono descritte ben quattro ricette di castagnole, di cui una prevedeva la cottura al forno.

Nella tradizione italiana le castagnole sono considerate uno dei simboli del carnevale. Abbiamo trovato un proverbio marchigiano che riportiamo , espresso in dialetto anconetano: «Fenito Carnevà, fenito amore fenito a fà la pachia da signore fenito de stacià farina in fiore
fenito de magnà le castagnole».

«Finito Carnevale, finito amore finito il far la pacchia da signore finito il setacciar farina in fiore finito il mangiare castagnole»

La ricetta di queste castagnole alla ricotta è molto semplice e veloce da preparare , si impasta e si frigge senza attendere tempi di lievitazione. Sono perfette anche il giorno dopo, e se riscaldate in forno sembrano appena fritte.

Ingredienti

 

  • 220 g. di farina 00
  • 6 cucchiai di zucchero ( 90 g circa )
  • 2 uova (a temp ambiente)
  • zeste di un limone
  • zeste di un’arancia
  • 125 g. di ricotta
  • 1/2 bustina di lievito x dolci ( 8 g.)
  • mezzo bicchierino di liquore ( 40 ml , brandy – rum – grappa )
  • 1 pizzico di sale
  • sac à poche o 2 cucchiaini
    1 coltello
    1,5l di olio per friggere

In una terrina frullare la ricotta con le uova, le zeste degli agrumi, il sale e lo zucchero, aggiungere il liquore.

Quindi aggiungere la farina con il lievito ed amalgamare con un cucchiaio.

Riempire una sac à poche usa e getta con il composto ottenuto, poi tagliare la punta della sac a poche, in modo che l’apertura abbia una dimensione di circa 2 cm di diametro. Posizionarsi con la sac a poche sopra l’olio e premere facendo uscire circa 2 cm di impasto. Utilizzate un coltello per far cadere l’impasto nell’olio, procedete così finchè non avete finito. Non friggere troppe castagnole di ricotta alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio.

In alternativa potete utilizzare 2 cucchiaini per formare le vostre castagnole di ricotta. Il composto è denso e non dovreste incontrare problemi.

Infine, non appena le castagnole saranno dorate, scolarle su carta assorbente e quando saranno fredde cospargere con lo zucchero a velo.

Vi interessano altre ricette ? Guardate qui e qui… e BUON CARNEVALE!